Mitsubishi Forklift Europe B.V.
Produttore

Mitsubishi Forklift Europe B.V.

Hefbrugweg 77 | NL-1332 AM Almere | Olanda | http://www.mitforklift.com


Storia / Informazioni aziendali

Mitsubishi Forklift Trucks has been at the cutting edge of materials handling technology, for more than 25 years.
We built our reputation on the outstanding reliability of our trucks and we stake that reputation on every forklift that has our name.

Our success is your success.
Because customer care is an essential part of the Mitsubishi package, we've hand-picked an international network of highly experienced local dealers who are ready to deal with your needs...wherever you may be.

Their local knowledge and expertise ensures you get the support you need. And because they're supported by the global Mitsubishi network, anything you need can be in their hands. Fast.

Our dealers go that extra mile for you, and we'll go as many as it takes.

We are proud to be part of Mitsubishi Heavy Industries, which has been transforming industries - across the globe - since it was founded, as a shipbuilding company in 1870 by Yataro Iwasaki.

Since then, the company has channelled big thinking into solutions that move the world forward - lending its rich engineering heritage and advancing technology (and lives) across the globe... and beyond.

As a global leader in engineering and manufacturing, Mitsubishi Heavy Industries (MHI) Group delivers innovative and integrated solutions across a wide range of industries from commercial aviation and transportation to power plants and gas turbines, and from machinery and infrastructure to integrated defense and space systems.

Since 2016, we have been part of Mitsubishi Heavy Industries Forklift, Engine and Turbocharger Holdings, Ltd (M-FET), a holding company 100% owned by Mitsubishi Heavy Industries Ltd- which is also owner of the 'Mitsubishi Forklift Trucks' brand and trademark.

Currently, we operate as a subsidiary of Mitsubishi Logisnext (Logistical Equipment and System Solutions Next), which was formed by the integration of Mitsubishi Nichiyu Forklift Co Ltd and UniCarriers Corporation as a group company from M-FET.

The new company Logisnext, which was formed in October 2017, brings together some of the world's biggest names in engineering and technology, and is now the third biggest manufacturer of counterbalance and warehouse equipment in the world.

Area di vendita

The Netherlands; Deutschland; France; Great Britain; Ireland; Italy; Spain; Portugal; Russian; Sweden; Denmark; Norway and the Middle East Region

Ultime notizie Mitsubishi

Incrementa la produttività
10/09/2019
Incrementa la produttività

Il crescente problema degli operatori più corpulenti che in passato

Batteries and chargers: it’s crucial to buy smart
23/08/2018
Batteries and chargers: it’s crucial to buy smart

Is buying an intelligent charger worth the outlay? Do cheap batteries save money in the long run?

Forklift tyres: the crucial test that too many companies fail
20/02/2018
Forklift tyres: the crucial test that too many companies fail

Your forklift's tyres do a lot more than help your truck move around the warehouse...


Incrementa la produttività

Il crescente problema degli operatori più corpulenti che in passato

Nel corso delle ultime decadi le persone hanno iniziato a diventare più corpulente, e questo riguarda anche gli operatori di carrelli elevatori. Ma coloro che progettano queste macchine stanno includendo questo fattore nei loro calcoli?
La popolazione cambia e c'è quindi la necessità di continuare a definire ciò che pensiamo che sia ‘la norma’ nei luoghi di lavoro.

Quarant'anni fa, la media delle calzature era inferiore di due numeri rispetto ad oggi. Una volta il numeri di scarpe 12 o 13/46 o 47 erano poco comuni, adesso li ritroviamo sugli scaffali di molti negozi.

Questo è solo un esempio… ma è tipico dei cambiamenti che devono essere considerati quando si progettano o costruiscono carrelli elevatori. Se le dimensioni delle persone aumentano, deve aumentare anche lo spazio di lavoro che li circonda.

Ma questo come influenza i carrelli elevatori?
Utilizzare misure nella media

Potreste pensare che sia sufficiente che i progettisti calcolino semplicemente una nuova "media"… ma questo non funziona.

Quando nel 1926 l'esercito degli Stati Uniti progettò la sua prima cabina di pilotaggio standardizzata per velivoli, si basò sulle misurazioni medie dei piloti maschi (altezza, peso, lunghezza del braccio, ecc.). Ma la diretta conseguenza fu che poi dovevano scegliere dei piloti che si avvicinassero il più possibile a questo criterio esatto di ‘media’.

Passando velocemente alla Seconda Guerra Mondiale, ritroviamo ancora in uso lo stesso progetto di cabina di pilotaggio. Comunque, i piloti reclutati erano molti di più, e durante l'addestramento si verificarono molte morti a causa del fatto che le ridotte dimensioni di quest'alloggiamento impediva a molti di loro di avere la capacità di controllare il veicolo.

Le ricerche effettuate dopo la guerra rilevarono che meno del 5% dei piloti corrispondeva alla ‘media’, e per solo un terzo delle 10 dimensioni usate. Ne risultò che quella che ormai era diventata la US Air Force iniziò a progettare sedili, pedali, ecc. regolabili… E le prestazioni dei piloti aumentarono notevolmente.
Siete seduti comodamente?

Un'adeguata ergonomia presenta dei vantaggi che possono essere notevoli sia che si tratti di un posto di lavoro, di un velivolo militare, di un carrello elevatore, o della scrivania di un ufficio.

Nel 1990 una ricerca su soggetti che lavoravano in un ambiente ottimizzato dal punto di vista ergonomico scoprì che la produttività aumentava del 17.5% rispetto a coloro che lavoravano in ambienti meno soddisfacenti.

Una ricerca simile del 2003 scoprì un aumento della produttività del 17.7% quando ai partecipanti veniva data una sedia molto regolabile ed una adeguata formazione di tipo ergonomico.

Ma come si può applicare questo ai carrelli elevatori?
Una cabina migliore

Per poter far accomodare gli odierni operatori più corpulenti, non è sufficiente che la cabina sia più grande ed offra un vero supporto, deve essere anche completamente regolabile in molti modi diversi.

Per i modelli come quelli della serie elettrica EDiA EX 80V e i carrelli retrattili, e retrattili muti-direzionali SENSiA, i progettisti Mitsubishi hanno effettuato un’estesa ricerca in tutta Europa per poter essere in grado di realizzare le soluzioni più ergocentriche.

I risultati sono chiaramente riflessi in tutti gli aspetti della progettazione dei carrelli. I comparti per l'operatore sono i più grandi sul mercato e vi si accede attraverso bassi e larghi gradini (essenziali quando i conduttori devono salire e scendere frequentemente dal carrello per tutta la giornata lavorativa). Un elemento importante è, che a differenza di quelle di quasi tutti gli altri concorrenti, le cabine Mitsubishi garantiscono che i conduttori di qualsiasi corporatura siano completamente contenuti all'interno del carrello, riducendo al minimo il rischio che gli arti possano restare intrappolati fra il carrello e la scaffalatura.

I sedili molleggiati sono regolabili per poter accogliere la più ampia gamma possibile di corporature, offrono inoltre un eccellente supporto per la schiena, ed incoraggiano a mantenere una buona postura durante il lavoro.

A bordo di molti carrelli il braccio dell'operatore non riceve un sufficiente supporto, ma poiché esso rappresenta circa il 10% del nostro peso corporeo, necessita di essere attentamente considerato. Se manca un sostegno adeguato, si può generare della tensione sulla parte superiore della schiena, sulle spalle e sul collo. Con l'andare del tempo questo può provocare lesioni da sforzo ripetitivo (Repetitive Strain Injuries - RSI) oppure un danno scheletrico permanente.

Questo è il motivo per cui Mitsubishi ha dedicato un grande sforzo di progettazione ai braccioli dei suoi modelli EDiA EX e SENSiA. Questi sono completamente regolabili, ed assicurano un supporto eccellente dal palmo della mano e polso, fino al gomito, e alla parte superiore del braccio. Queste unità sono inoltre equipaggiate con i comandi a sfioramento che hanno vinto premi internazionali per la loro semplicità di azionamento.

Le nostre conclusioni?

Sembra probabile che la forma del corpo umano continuerà a cambiare, un elemento che i progettisti dovranno considerare, non solo per preservare il benessere degli operatori ma anche per portare al massimo la produttività.

Incrementa la produttività
Nome Contatto Paese  
Mitsubishi Gabelstapler Deutschland +49 (0)203-456 681 0 Germania
Mitsubishi Forklift Trucks France +33 4 72 79 42 76 Francia
Degrocar Spa +39 0444-671280 Italia
Mitsubishi Forklift Europe B.V. +31 36-5494406 Olanda
Offringa BV +31 527-274724 Olanda
Stenborgs Truckar AB +46 85-8490980 Svezia
ULMA Carretillas Elevadoras +34 900 840 450 Spagna
Nome CAP Luogo Paese
KUHN Polska Sp. z o.o. 05-152 Czosnów Polonia
Henley Forklift Group Ltd 10 Dublin 10 Irlanda
KUHN Rakodogep Kft. 1239 Budapest Ungheria
Stenborgs Truckar AB 176 02 Järfälla Svezia
Truckpartner Norge AS 2020 Skedsmokorset Norvegia
ULMA Carretillas Elevadoras 20560 Oñati - Guipúzcoa Spagna
Degrocar Spa 36071 Arzignano (VI) Italia
KUHN-Ladetechnik GmbH 4840 Vöcklabruck Austria
Offringa BV 8312 AD Creil Olanda
Afrelec Industrie FR-71850 Charmay les Macon Francia
De Ronde & Drubbel NV BE-2060 Antwerpen Belgio
Motroonik AS EE-11216 Tallinn Estonia
Berner Oy FI-00131 Helsinki Finlandia
Ardenn Diesel Manutention FR-08000 Charleville Mezières Francia
Sérignac Industrie FR-31000 Toulouse Francia
Fabre Manutention FR-33521 Bruges Cedex Francia
MSH Services FR-42300 Mably Francia
Colvemat Flavigny FR-54630 Flavigny sur Moselle Francia
Vivier Manutention FR-62223 St. Catherine Lez Arras Francia
Corbas Manutention FR-69745 Genas Cedex Francia
Hunault Manutention (SARL) FR-71150 Fontaines - Bourgogne Francia
L2M Rouen FR-76350 Oissel - Haute-Normandie Francia
Euroleva - Comércio de Equipamentos de Elevação, S.A. PT-2416-90 Leiria Portogallo
Seevil d.o.o. SI-8351 Straza Slovenia